Spezia, le interviste del dopo Cittadella

Mister Serena commenta la pesante sconfitta interna: “Dopo i primi venti minuti ci siamo sciolti e così il Cittadella ne ha approfittato. Peccato perché tutta la settimana avevamo preparato la partita sapendo della loro velocità nelle ripartenze. Chiediamo scusa ai tifosi perché capiamo la loro delusione che è anchela nostra. E’ stato un brutto Spezia, la gara poi si è risolta come sempre negli episodi. Non parlo dei singoli perché oggi hanno sbagliato un po’ tutti quanti. Sul rigore non mi pronuncio, lo sapete comela penso. E’ mancata la reazione, anche se all’inizio del secondo tempo siamo ripartiti bene, poi la partita è finita sull’episodio del rigore con l’espulsione di Mario Rui. Domattina riprendiamo la preparazione in vista del turno infrasettimanale con i disponibili. C’è da lavorare come sempre. Dobbiamo riscattare la prestazione odierna davvero sottotono”.

Mister Foscarini commenta soddisfatto l’importante vittoria: “Volevamo dare una svolta alle trasferte del Cittadella e ci siamo riusciti finalmente. Fino ad ora in trasferta avevamo fatto male e avevamo raccolto poco. Oggi siamo riusciti a fare una buonissima prestazione e a concretizzare il match vincendo una gara davvero importante. Qui alla Spezia sapevamo che sarebbe stata difficile. Siamo partiti intimoriti nei primi venti minuti dopo abbiamo preso coraggio e abbiamo cambiato atteggiamento senza più paura. Lo Spezia sapevamo che ci avrebbe messo in difficoltà ma i miei ragazzi sono stati bravi a prendere le contromisure anche se dopo quei primi venti minuti a cui mi riferivo prima”.

Il capitano aquilotto Sansovini commenta rammaricato la sconfitta: “E’ difficile parlare dopo una sconfitta così, davanti ai nostri tifosi. L’ideale sarebbe il silenzio perché a caldo parlare fa solo male. Comunque abbiamo sbagliato partita, non siamo stati bravi davanti al Cittadella. Dobbiamo voltare subito pagina e sin da domattina alla ripresa degli allenamenti, dobbiamo pensare a martedì alla trasferta di Vercelli. Menomale che rigiochiamo tra pochi giorni così possiamo rifarci. I tifosi ci hanno sostenuto sino alla fine, è normale poi che uno alla fine sia deluso, lo siamo anche noi calciatori. Malgrado le assenze dobbiamo lavorare per prepararci al meglio. Abbiamo fiducia di tutti i ragazzi della rosa. Peccato dopo quattro risultati utili consecutivi. Voltiamo pagina e esaminiamo gli errori di oggi col mister a mente fredda”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.