Spezia, che bagnata!

Spezia-Cittadella-0-3

 

SPEZIA (3-5-2): Iacobucci 6; Pasini 5,5 (46’ Okaka 6), Goian 4,5, Benedetti 5,5; Piccini 6, Bovo 6, Crisetig 5,5 (62’ Garofalo 5,5), Sammarco 5,5, Mario Rui 5,5; Antenucci 6 (72’ Porcari sv), Sansovini 6. (Russo, Mandorlini, Pichlmann, Izzillo). All.: Serena.

 

CITTADELLA (4-3-3): Cordaz 6; Sosa 6, Gasparetto 6, Martinelli 6 (77’ Cianco sv), Biraghi 5,5, Vitofrancesco 6, Baselli 6 (85’ Paolucci sv), Schiavon 6 (67’ Busellato 6); Di Roberto 6,5, Di Carmine 6,5, Giannetti 7. (Pierobon, De Vito, Maah, Gorini). All.: Foscarini.

 

 

ARBITRO: Abbattista di Molfetta 5,5.

 

MARCATORI: Giannetti (C);59’ Di Roberto (C) su rig.;64’ Giannetti (C).

 

NOTE: Spettatori 5000 circa di cui 839 paganti (4150 abbonati). Terreno sintetico scivoloso e pesante dalla pioggia di queste ore; pomeriggio perturbato, giornata ventosa. Ammoniti: Goian, Di Roberto, Baselli. Espulso Mario Rui. Angoli:8 a 6. Recupero:2’;3’.

 

Spezia: che bagnata! In tutti i sensi visto il meteo di questi giorni. Piove davvero in casa aquilotta dopo il tonfo interno di questo pomeriggio al “Picco”. Mister Serena fa la conta dei disponibili, come gli capita da settimane. Ma anche in casa veneta il suo collega Foscarini ne ha diversi fuori per infortunio. Un match giocato sul sintetico scivoloso e reso pesante dalla pioggia che, come d’incanto smette per quasi tutti i90’del match.

Aquilotti che partono bene, rispetto ai match precedenti: ci sono Mario Rui e Crisetig in campo nella formazione di partenza. E’ dalla corsia destra che lo Spezia fa vedere i suoi spunti migliori: al10’Bovo viene servito da Piccini che di tacco si fa strada sul fondo ma viene anticipato dalla difesa ospite che si salva in angolo. Al12’Crisetig tira da fuori senza pretese: per Cordaz nessun problema nella presa. Al22’ancora Bovo per Antenucci che in mezzo crossa per Sansovini, per poco non aggancia in area. A questo punto sono gli ospiti a prendere coraggio e lo Spezia inizia a perdersi sul sintetico inzuppato d’acqua. Al24’Vitofrancesco da buona posizione tenta di sorprendere Iacobucci, leggermente fuori dai pali, ma l’estremo difensore aquilotto si salva in angolo. Al25’sugli sviluppi del corner è Giannetti a sprecare un’occasione mandando la sfera a lato di poco. Il Cittadella cresce, lo Spezia no. Il primo tempo si chiude con il vantaggio ospite: al40’una percussione veneta sulla sinistra di Schiavon con Giannetti che forse futuitamente tocca quel tanto che basta per ingannare iacobucci nella presa della traiettoria calciata da Di Carmine.

La ripresa inizia con Okaka in campo al posto di Pasini: mister Serena cerca di riacciuffare il match. Lo Spezia parte nuovamente bene ma solo per i primi minuti. Al52’Antenucci al momento del tiro in area, dopo un assist di testa di Okaka, viene anticipato di quel poco che basta per mandare la sfera in angolo. Al58’ecco il raddoppio veneto: contropiede con la difesa aquilotta incerta a farsi trovare impreparata. Fallo da ultimo uomo del portoghese aquilotto Mario Rui: espulsione e rigore che trasforma Di Roberto. A questo punto match virtualmente chiuso. Malgrado i cambi la musica non cambia e il Cittadella triplica al64’con Giannetti bravo ad approfittare di un errore macroscopico di Benedetti e Iacobucci che non si capiscono. Il Cittadella avrebbe ancora altre occasioni ma fortunatamente per lo Spezia il match finisce qui; al90’Piccini con un tiro cross prende la traversa ma è davvero troppo poco oggi. Domattina la ripresa degli allenamenti: martedì c’è il turno infrasettimanale a Vercelli contro la Pro, c’è bisogno di rifarsi.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.