Trattativa Stato-mafia, al via il processo.

Lunedì prossimo, 29 ottobre, si apre il processo per la cosiddetta trattativa Stato-mafia, avvenuta negli anni di fuoco delle stragi, 1992 e 1993. Sul banco degli imputati tanti nomi eccellenti: per i mafiosi Salvatore Riina, Bernardo Provenzano, Leoluca Bagarella, Giovanni Brusca e Antonino Cinà e i rappresentanti istituzionali al momento dei fatti  Antonio Subranni, Mario Mori, Giuseppe De Donno,  Calogero Mannino e  Marcello Dell’Utri l’accusa è di violenza a Corpo politico, amministrativo o giudiziario. Per Massimo Ciancimino, figlio di Don Vito (ex sindaco di Palermo) si ipotizzano i reati di concorso esterno in associazione mafiosa e calunnia nei confronti di Giovanni de Gennaro. Infine, è imputato anche l’ex ministro Nicola Mancino per falsa testimonianza. E proprio Nicola Mancino è stato protagonista delle cronache degli ultimi giorni, perché ha chiesto di essere giudicato dal Tribunale dei Ministri: la sua richiesta non sembra avere un fondamento, in quanto il reato Mancino l’avrebbe commesso quando non era più ministro, ma la decisione è nelle mani del GUP (probabilmente sarà resa nota il 29 ottobre, giorno dell’Udienza preliminare). I PM dell’accusa  saranno i Sostituti Procuratori Antonino di Matteo, Lia Sava e Francesco del Bene, stretti collaboratori del Procuratore Aggiunto Antonio Ingroia, che tra 10 giorni partirà per il Guatemala, mentre il ruolo di GUP sarà ricoperto da Piergiorgio Morosini.

In queste ultime ore il Governo Monti ha deciso di costituirsi parte civile: la scelta arriva dopo tante polemiche e ripensamenti, e dopo quelle dei comuni di Palermo e Firenze e del partito della Rifondazione Comunista. E come parte civile ha intenzione di costituirsi anche il Movimento delle Agende Rosse.
Il 29 ottobre a Palermo ci sarà la prima udienza del processo sulla trattativa Stato-Mafia, istruito dalla Procura di Palermo.
“Abbiamo intenzione, come Movimento Agende Rosse e insieme a tutte le altre associazioni e movimenti che vorranno essere con noi, di organizzare un sit-in per sostenere quei magistrati della procura di Palermo che, a causa delle indagini che stanno portando avanti con determinazione, sono sottoposti ad un fuoco concentrico di sbarramento e ad attacchi anche dai gradi più alti delle Istituzioni.
Io mi sono già costituito parte civile nel nuovo processo che si svolgerà a Caltanissetta per la strage di via D’Amelio, ma per me è ancora più importante il processo che si svolgerà a Palermo perché si indaga su quella trattativa che io ritengo sia stata la causa scatenante dell’assassinio di Paolo e perché a Palermo, contrariamente a quanto avvenuto a Caltanissetta, le indagini non si sono arenate quando sarebbe stato il momento di chiamare in causa Istituzioni e servizi deviati.
Ritengo però che la mia costituzione di parte civile come persona, avrebbe scarsa probabilità di essere accettata perché in questo processo non posso, come congiunto di Paolo, essere considerato parte offesa.
Ritengo quindi che sia legittima, ed è la strada che intendo perseguire, la costituzione di parte civile da parte del Movimento delle Agende Rosse, rappresentato dall’Associazione delle Agende Rosse che ha già una sua personalità giuridica.
Credo anche che una mobilitazione del movimento il 29 ottobre, sia con la presenza diretta di chi può essere a Palermo ed in altre undici città d’Italia possa essere, nel giorno della udienza preliminare, di grande impatto mediatico e di grande significato nei confronti di quei magistrati che vogliamo sostenere.
In quel giorno ho bisogno di tutti voi, di quelli che potranno venire a Palermo e di quelli che potranno sostenere la mia azione restando nelle loro città.
Vi chiedo, ma so di non avere bisogno di chiedervelo, di sostenerci.” (Salvatore Borsellino)

Quindi lunedì, a partire dalle ore 9, avranno luogo presidi in varie città d’Italia, come sostegno ai Magistrati di Palermo che hanno indagato su questa trattativa.

Il presidio più vicino alla nostra città si terrà a Forte dei Marmi; l’elenco completo lo trovate qui http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=6217:il-29-ottobre-sit-in-in-tutt-italia-a-sostegno-dei-magistrati-di-palermo&catid=42:documenti

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.