The Big, un romanzo di Alessio Pracanica

La tranquilla vita di Archie Badwin, un archivista che lavora in un’agenzia investigativa di New York, cambia improvvisamente una sera: per strada un ragazzo di una pizzeria gli getta addosso, sui pantaloni, una pizza ai peperoni.
E nei giorni successivi accadono avvenimenti strani: muore un suo conoscente, in circostanze un po’  misteriose e sarà proprio Archie a trovarlo. In casa troverà strane scritte “sta arrivando” e “The Big”. Il titolare gli affida apparentemente le indagini sulla morte di questo signore con la scusa che l’agenzia ha bisogno di pubblicità. Poi muore la commessa del negozio di abbigliamento in cui spesso Archie andava a comprare.
Secondo lui tutti questi avvenimenti sono legati da qualcosa, tutto si può ricondurre a questo fantomatico Big e Archie vuole scoprire di chi si tratta.
O di cosa.
Le percezioni di Archie sono alterate, l’uomo si muove senza comprendere se quello che vede sia realtà o immaginazione. Sullo sfondo c’è New York, la capitale delle contraddizioni: da una parte sogno americano, mito per gli europei, dall’altro città violenta e corrotta. Alessio Pracanica traccia un ritratto cinico e disincatato della società americana, ma il discorso si potrebbe estendere a tutta la società. La sfiducia nei confronti delle istituzioni riguarda l’intera umanità, l’ansia che pervade Archie è quella di tutta una generazione che vuole cambiare il mondo, ma non sa come.

La scrittura è accattivante, il racconto scorre bene e il finale è una sorpresa, anzi quattro. Pracanica non sceglie come far finire la sua opera, sta al lettore decidere qual è il suo finale.

The Big è usicto nel 2011 per Edizioni Creativa, è acquistabile su IBS (http://www.ibs.it/code/9788896824221/pracanica-alessio/the-big.html).
Alessio Pracanica, medico siciliano (di Messina) è scrittore per passione: http://cartaecalamaio.com/i-nostri-autori/alessio-pracanica/

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.