Spezia-Sassuolo, Oronzo Canà dice la sua.

Sabato 22 settembre all’Alberto Picco della Spezia è prevista ore 15:00 la partita Spezia- Sassuolo arbitra Velotto. All’ora stabilita si presentano il Sassuolo in maglia azzurra con sponsor e l’arbitro. Lo Spezia? Boh non c’era. Tal Missiroli nel primo tempo e il sig. Troianiello ll’inizio del secondo tempo piastrellano il suolo di viale Fieschi in perfetta tradizione sassolese, 2-0. E’ il 20° del secondo tempo, scende in campo lo Spezia. Dov’era? E chi lo sa, chiediamolo al mister  monstre Serena che schiera la squadra con il classico schema bi-zona (ognuno faccia come gli pare). Sembra il momento della riscossa, si vede un po’ di agonismo, Di Gennaro si dà da fare non solo mettendosi a posto continuamente i capelli, Bovo pedala, Piccini sgroppa. Entra anche Aristotiles Okaka, la speranza nera. Il pubblico si rianima la squadra corre, un cross , Okaka entra di testa…gooolll, nooo!! centra il palo. Ma lo Spezia è vivo, produce. Garofalo crossa, Sansovini va di testa..gooolll, noooo!! parata miracolosa del portiere. E’ il momento buono, la squadra si scopre e rischia in contropiede, ma si da da fare , lotta. E’ in questo momento che si vede la mano dell’allenatore. Due cambi, esce Sansovini, esce Bovo. Ritorno allo schema classico 5,5,5. E’ qui che si vede la mano dell’allenatore.
Buio pesto (con le troffie) .

Oronzo Cana’

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.