Ritornano i nonni civici.

La Spezia, 17 settembre – È iniziato il nuovo anno scolastico e con esso sono tornati ad operare i “nonni civici”  – o più propriamente  i nuovi ausiliari civici  – che  affiancheranno i vigili urbani nel servizio di vigilanza e di sicurezza a favore dei bambini che entrano ed escono dalle scuole della città.
Un servizio oramai attivo da alcuni anni che  fin da subito ha riscosso un grande successo tra alunni e genitori, un’iniziativa molto apprezzata  organizzata dal Comune della Spezia, dalla Polizia Municipale e dalle associazioni Auser, Anteas e Ada che hanno fornito un determinate contributo.
I nuovi ausiliari civici, infatti,  sono  pensionati volontari iscritti alle associazioni Auser, Anteas e Ada che avevano  stipulato un protocollo di intesa con il Comune per poter, attraverso un corso di formazione tenuto dall’ispettore Stefano Garbusi,  espletare questo tipo di attività. Questa mattina il Sindaco della Spezia Massimo Federici, l’assessore alla sicurezza Corrado Mori e il  comandante del Corpo, Alberto Pagliai hanno voluto ringraziare i nonni civici per il prezioso servizio che svolgono in favore della Comunità ed in particolare dei più piccoli. Sindaco , Assessore e Comandante hanno poi invitato chi volesse dare la propria disponibilità per aderire  al servizio a prendere contatti con le associazioni  Auser, Anteas e Ada o0 al Corpo di Polizia Municipale che forniranno tutte le informazioni necessarie. Oggi i nonni civici sono 11 e presidiano le seguenti scuole: Scuola Infanzia Pitelli, Scuola primaria Favaro, Scuola primaria Rebocco, Scuola primaria via Bologna, Scuola primaria via Napoli, Scuola primaria via Sardegna, Scuola Pegazzano, Scuola Fabiano, Scuola via Dei Vicci.
Quello degli ausiliari civici, naturalmente, non è un servizio sostitutivo  a quello di  polizia municipale ma sarà un servizio  che coadiuverà l’azione dei vigili.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.