La tragedia della Costa Concordia a Lerici legge il mare

“Lerici Legge il mare”, la rassegna di letteratura e cultura marinaresca dedicata quest’anno ai “Guardiani del mare”, rende omaggio alle donne e gli uomini dell’isola del Giglio, protagonisti di una tragedia, quella della Costa Concordia, in cui viltà ed eroismi si sono intrecciati ma che ha anche rappresentato un esempio di solidarietà e responsabilità civica.

La tragedia della notte del 13 gennaio 2012 con l’affondamento della nave da crociera Concordia sugli scogli dell’isola toscana sarà ricordata domani, domenica 9 settembre, con l’assegnazione del Premio Solidarietà in mare (al Castello, alle 10.00) che, quest’anno, la Società di Mutuo Soccorso lericina ha deciso di consegnare al  sindaco Sergio Ortelli del Giglio e dal capo commissario di bordo Manrico Giampedroni. Alle 15.00 in piazza Garibaldi sarà presentato Quella notte al Giglio,  il volume curato dal giornalista Cristiano Pellegrini che, per conto del Comune del Giglio, ha seguito da subito la vicenda, la cronaca ma anche delle più significative testimonianze di chi ne è stato protagonista, cittadini comuni, volontari, soccorritori, ed anche dei giornalisti che hanno vissuto e raccontato il dramma.
Altro protagonista dell’ultima giornata di Lerici Legge il mare  è Luca Goldoni, decano del giornalismo e “caprerino” di lungo corso  che sarà ospite domenica 9 settembre (ore 12.00, piazza Garibaldi) per le presentazione del libro Il mare nell’anima. Goldoni racconterà la sua formazione marinara, la sua passione per il grande blu intrecciando le sue storie personali con quelle che appartengono a intere generazioni. E  per dirla con le sue parole «Non che un uomo di mare sia più uomo di un altro, ma forse ha più occasione di ricordarsene, ecco tutto». 

 

Gli altri appuntamenti di Lerici Legge il mare di domenica 9 settembre sono:

ore 10.00 al Castello: Incontro su Aree marine protette tra problemi e opportunità. 

L’Italia è il Paese europeo che ha istituito il maggior numero di aree marine protette (27) che attualmente coprono una superficie di mare di oltre 220 mila ettari. Il nostro sistema dei parchi marini è all’avanguardia ma la crisi non lo ha risparmiato: mancano fondi per la gestione e si comincia a parlare di autofinanziamento. Dei problemi e delle opportunità che offrono al territorio le aree marine protette parlano; Valentina Cappanera, Area Marina Protetta Portofino; Guido Gnone, coordinatore scientifico Acquario di Genova-Santuario dei cetacei; Sergio Ortelli, sindaco Isola del Giglio.

Ore 10.00 Caccia al tesoro aperta a tutti i bambini

Ore 11.00 Piazza Garibaldi: incontro letterario con Marco Ferrari autore del romanzo Le nuvole di Timor. Ambientata su una sperduta isola della Sonda, ultimo baluardo dell’impero portoghese, una storia epica di violenza e mistero in mezzo all’oceano.

Ore 16.00 Piazza Garibaldi: Gian Piero Pieroni presenta il saggio Una base americana nel Golfo di Spezia, pagine di una storia poco conosciuta: quella della base navale americana che nell’Ottocento si estendeva dal Lazzaretto del Varignano, a Panigaglia e alla Spezia.

Ore 17.00 Piazza Garibaldi: mare come solidarietà nelle parole di Giovanna Caratelli e del suo Nessuno resti a terra, il diario di un’avventura decennale che vede coinvolti operai, medici, infermieri, insegnanti e pensionati amanti del mare e della vela che mettono il loro tempo e le loro competenze al servizio di diversamente abili nei progetti di velaterapia.

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.