Sabato incontri con Beppe Fiorello, Remo Bodei, Enzo Bianchi

 Dopo il successo della giornata  di inaugurazione che ha visto sul palco  del Sagrato della Chiesa del Suffragio di Carrara (MS) alternarsi Sergio Romano e Fabio Mini, continua il festival Con-vivere che, per la settima edizione, porta avanti la riflessione su “Mediterraneo. Popoli e Culture”.

Tantissimi gli incontri in programma che abbracciano svariati temi e spaziano fra le più diverse discipline. Si va dalla prospettiva storica del professor Francesco Prontera che terrà la conferenza dal titolo “Mediterraneo Antico. Scoperta e Rappresentazione”, alle 10.30  presso la Chiesa del Suffragio, e del giornalista e scrittore algerino Amara Lakhous alle 15.30 ancora presso il Sagrato della Chiesa del Suffragio con l’interessante ricognizione storica su “Gli arabi in Italia. Riconciliare gli arabi con la loro memoria”, all’originale punto di vista del Direttore Scientifico del festival, il professor Remo Bodei che parlerà del Mediterraneo in una chiave inedita: “la Sardegna e il mare. Una storia mediterranea”.

Importantissimi poi gli incontri con il sottosegretario di Stato del Ministero dell’Istruzione, Marco Rossi Doria, alle 11.30 sul Sagrato della Chiesa del Suffragio, che parlerà di “Speranza educativa. Come e con chi” e con Padre  Enzo Bianchi sull’attualissimo tema del  “dialogo interreligioso” alle 18.30 presso il Cortile dell’Istituto delle figlie di Gesù.

 

Anche il programma serale di con-vivere si presenta ricco di spettacoli capaci di trasportare il pubblico nelle variegate atmosfere dei paesi mediterranei. In primo luogo la musica della Tangeri Café Orchestra: un inno al Mediterraneo e alla sua ricchezza culturale in un percorso artistico che spazia dal Maghreb alla Grecia, dalla Sicilia all’Andalusia. Alle 21.30 in Piazza Alberica.

Poi la chitarra di Fausto Mesolella, in concerto alle 22.30 presso il Cortile dell’Istituto figlie di Gesù.

Ma è sicuramente Beppe Fiorello uno degli ospiti più attesi, protagonista della serata  quando, al Cinema Garibaldi, introdurrà il film Terraferma di Emanuele Crialese che lo ha visto protagonista nel 2011 nei panni di Zio Nino,

Fratello del noto showman Rosario Fiorello e della scrittrice e conduttrice televisiva Catena Fiorello, Beppe ha già una lunga carriera alle spalle, che lo ha visto partire da Radio Deejay per poi lavorare in molte fiction tv trasmesse in Rai tra cui: le miniserie televisive L’uomo sbagliato regia di Stefano Reali, Salvo D’Acquisto, regia di Alberto Sironi, Il grande Torino, regia di Claudio Bonivento, Il cuore nel pozzo diretta da Alberto Negrin, Il bambino sull’acqua diretta da Paolo Bianchini, tutte del 2005, e Joe Petrosino (2006), per la regia di Alfredo Peyretti.

Al cinema ha recitato nei film L’ultimo capodanno di Marco Risi, Il talento di Mr. Ripley, regia di Anthony Minghella (1999) C’era un cinese in coma, regia di Carlo Verdone (2000) Tre mogli, regia di Marco Risi (2001) Baarìa, regia di Giuseppe Tornatore (2009) Magnifica presenza, regia di Ferzan Özpetek (2012), tra gli altri. Nel 2011 ha esordito infine come produttore del film Domani, per la regia di Giovanni Bufalini (2011).

L’incontro col noto attore dà il via alla rassegna cinematografica, curata da Tilde Corsi: dopo il citato Terraferma di Crialese (alle 21.30 al Cinema Garibaldi) seguirà,  alle 22.30, la proiezione di “Miracolo a Le Havre” di Aki Kaurismaki.

Naturalmente (dalle 10.00 alle 23.00) sono ancora visitabili le mostre di Pino Bertelli “ Mare Nostrum. Ritratti dal Mediterraneo” e Lybia di Pietro Masturzo, rispettivamente  alla Biblioteca dell’accademia di Belle Arti e in via Loris Giorgi. Pino Bertelli incontrerà il pubblico alle 21.30 nella Biblioteca dell’Accademia.

E tante saranno anche le occasioni per ristorarsi o semplicemente passeggiare nel centro storico fra le bancarelle del “mercato” , gli appuntamenti gastronomici di aperitivi e spuntini e i diversi menù a tema offerti dai locali convenzionati col festival. Senza dimenticare i piccoli con le iniziative di “spazio bambini”.

 

Tutte gli eventi sono a ingresso gratuito.

Il programma completo è consultabile sul sito: www.con-vivere.it

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.