Parcheggio alla Pinetina: PRC dice no.

Lo scorso 1° agosto il consiglio comunale spezzino, a larga maggioranza, ha confermato l’intenzione di realizzare un parcheggio sotterraneo alla Pinetina, di cui si parla insistentemente da mesi. Il Partito della Rifondazione Comunista ha espresso la sua totale contrarietà, affermando che sarebbe meglio potenziare il trasporto pubblico anziché investire in parcheggi che non migliorerebbero la viabilità.

Roberto Fiore, esponente della lista “Spezia torna a volare” ha però polemizzato con Rifondazione, chiedendosi “dove fosse Rifondazione quando il sindaco Federici ha sottoscritto il programma con la Confartigianato, dove tra le priorità c’era il parcheggio alla Pinetina”: documento che, continua Fiore, Quber si rifiutò di firmare. E ancora: “come mai non partecipò (Rifondazione) alla manifestazione indetta dai candidati di Spezia torna a volare per protestare contro lo scempio che ci sarà ai giardini?”.

Arriva oggi, puntuale, la risposta di PRC, che invia ai media il seguente comunicato stampa:

In risposta a quanto espresso dal sig. Roberto Fiore della lista “Spezia torna a volare” Rifondazione Comunista, nel ribadire ancora una volta il suo secco No al parcheggio della Pinetina, concetto espresso più volte alla cittadinanza e alla stampa, vuole ricordare allo stesso Fiore che:

1) Nel programma del sindaco Federici non è indicato nessuna realizzazione del parcheggio alla Pinetina come si può facilmente consultare: http://www.federicisindaco.it/images/pdf/programma.pdf
2) Nessun candidato di Rifondazione ha sottoscritto il documento di Confartigianato (a cui allude lo stesso Fiore) nel quale si chiedeva l’impegno a favore del parcheggio alla Pinetina. Anche quei è facile la verifica: http://www.confartigianato.laspezia.it/node/1318.
3) Non c’è nessun “pseudo-ambientalista” da “tacitare” Prc, dato che la linea di Rifondazione da anni è all’insegna di una precisa linea sul fronte ambientale e non saranno estemporanee liste nate in prossimità delle elezioni (e vaporizzate il giorno dopo) a dirci come fare e cosa dire. Le battaglie intraprese da Rifondazione sul no al cdr, Enel, Rifiuti Zero, Acqua Pubblica, Saliceti ecc. sono lì a testimoniarlo. Non ci risulta che Fiore o altri soggetti politici, che come lui si autodefiniscono “di sinistra”, abbiano fatto altrettanto in passato.
Tutte le opinioni e critiche sono lecite, ci mancherebbe, purchè si attengano alla verità e non a menzogne mistificatorie che non accettiamo e che rispediamo al mittente.

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.