Il lupo e l'agnello, l'attualità di Fedro

Un lupo e un agnello, spinti dalla sete, si ritrovarono a bere nello stesso ruscello. Il lupo era più a monte, mentre l’agnello beveva a una certa distanza verso valle. La fame però spinse il lupo ad attaccare briga e allora disse: ”Perché osi intorbidarmi l’acqua?”. L’agnello tremando rispose: ”come posso far questo se l’acqua scorre da me a te?”. ”E’ vero, ma tu 6 mesi fa mi hai insultato con brutte parole”. ”Impossibile, 6 mesi fa non ero ancora nato!” ”Allora” riprese il lupo ”fu certamente tuo padre a rivolgermi tutte quelle villanie”. Quindi saltò addosso all’agnello e se lo mangiò. Questa famosa favola di Fedro è rivolta a tutti coloro che opprimomo i giusti, nascondendosi dietro falsi pretesti. Non c’è simbolo più pacifico dell’agnello e non c’è immagine più prevaricatric e del lupo. Le istituzioni devono dare una mano ai soggetti deboli, non necessariamente deboli sotto il profilo economico, obbligo del concetto di ”stato sociale” e prendere provvedimenti per aiutarli. All’intera società occorre inculcare un reale sentimento di collaborazione reciproca, solidarietà e condivisione.

Paola Settimini

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.